Gruppo Marazzato

Normative

Numero Verde Gratuito 800 015 181
Numero Verde Gratuito
800 015 181

Regione Veneto: disposizioni per la gestione dei rifiuti urbani e sanitari pericolosi a seguito dell’emergenza da Covid-19

advanced divider

Regione:

Veneto

Data:

19/03/2020

Autore:

Regione Veneto

Descrizione

La regione Veneto, in base all’ordinanza regionale n°32 del 19 marzo 2020, consente lo smaltimento dei rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo, prodotti dalle strutture sanitarie regionali a seguito dell’emergenza epidemiologica Covid-19 presso gli impianti regionali di incenerimento di rifiuti urbani di Padova e Schio. Nello specifico, si individua l’impianto Alto Vicentino Ambiente S.r.l. di Schio per le strutture in provincia di Verona e Vicenza, mentre per il resto del territorio l’impianto Hestambiente S.r.l. di Padova. Qualora i rifiuti urbani normalmente conferiti nei suddetti inceneritori, non possano essere trattati dagli stessi per la saturazione della rispettiva capacità di trattamento, è consentito lo smaltimento di tali rifiuti presso la discarica tattica regionale di S.Urbano (PD)

Commenti tecnici

Commentatore

Data inserimento commento 23/03/2020

Autore Livio Leotta

Azienda Gruppo Marazzato

Ruolo Ufficio Ambiente

La Regione Veneto propone un piano di smaltimento per rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo molto dettagliato e ben organizzato rispetto a quello di altre regioni.

Lo si può notare da uno dei punti di forza, ovvero la possibilità di utilizzare una discarica tattica per evitare il collasso del sistema di smaltimento: una disposizione molto importante che permette alle istituzioni competenti una gestione ottimale in caso di emergenza.

Numero Verde Gratuito

800 015 181

Vuoi ricevere maggiori informazioni o approfondimenti su questa normativa?